Navigazione veloce

DOMANDE DI MESSA A DISPOSIZIONE (M.A.D.) a.s. 2018/19

stella

Circolare n. 154

Roma, 21 agosto 2018

Ai docenti interessatiAl D.S.G.A.

DOMANDE DI MESSA A DISPOSIZIONE (M.A.D.) a.s. 2018/19

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

VISTO il D.M. 131/2007 Regolamento supplenze docenti;

CONSIDERATA l’eventualità di dover procedere alla stipula di contratti a T.D. per l’anno scolastico 2018/2019 da parte di questa Istituzione Scolastica;

CONSIDERATA la necessità di regolamentare la procedura di presentazione delle M.A.D. e di consentire agli Uffici preposti un regolare funzionamento;

RENDE NOTO

che, qualora si rendesse necessario, per assenza di personale docente interessato a supplenza e inserito nelle graduatorie di istituto di I, II e III fascia scuola primaria e scuola secondaria di primo grado posto comune e di sostegno, ricorrere alle domande di messa a disposizione, saranno accettate per essere graduate e costituire elenchi per ogni grado e disciplina le M.A.D. che perverranno all’indirizzo email istituzionale (rmic81600d@istruzione.it e rmic81600d@pec.istruzione.it) dal 22/08/2018 al 12/09/2018.

Non saranno prese in considerazione le M.A.D. pervenute prima del 22/08/18, quelle che perverranno dopo il 12/09/18 saranno inserite, secondo l’ordine di arrivo, in coda all’elenco costituito da quelle giunte nei tempi previsti.

Per la costituzione degli elenchi delle M.A.D. pervenute dal 22/08/2018 al 12/09/2018, saranno utilizzati i criteri di cui alla nota M.I.U.R. prot. AOODGPER 9594 del 20/09/2013, ovvero dando precedenza ai docenti abilitati, secondo il punteggio previsto nella tabella di valutazione della seconda fascia di istituto, rispetto ai docenti non abilitati, valutati in base alla tabella della terza fascia delle graduatorie di istituto.

Tutte le domande di messa a disposizione, rese in autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000, dovranno contenere tutte le dichiarazioni necessarie per consentire la valutazione e la successiva verifica dei su richiamati requisiti.

Le domande, ai fini della valutazione e dell’inserimento negli elenchi, dovranno – obbligatoriamente – contenere le seguenti dichiarazioni:

  1. di non essere incluso in nessuna graduatoria di alcuna provincia italiana;
  2. di aver presentato domanda di messa a disposizione in una sola provincia;
  3. di essere in possesso del titolo di studio specifico prescritto per l’insegnamento richiesto;
  4. di essere/non essere in possesso di eventuali altri titoli valutabili;
  5. di avere/non avere prestato eventuali servizi presso altre scuole.

Le istanze prive delle dichiarazioni sopra indicate, della firma autografa, di un allegato documento di identità in corso di validità e non redatte ai sensi del D.P.R. 445/2000, non saranno prese in considerazione.

   

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi